Storia delle persiane moderne

Persiane moderne

La storia delle persiane moderne nasce nel ‘700

E’ intorno al 18° secolo che si sente parlare per la prima volta di persiane. L’origine della parole è da rportare ai mercanti veneziano (da qui “veneziane”) che importavano questi infissi dai persiani. Basti osservare i dipinti dell’epoca per notare come gli affreschi siano pieni di persiane ed serramenti.

Gli infissi principali erano ancora costituiti da persiane in ferro. Dovremo attendere, infatti, il 1850 per vedere i primi esempi di infissi in alluminio isolato come materiale puro.
Negli anni ’70 – ’80 i serramenti utilizzano materiale plastico, specie PVC rigido, non il massimo per la sicurezza degli infissi, comode per le lamelle orientabili.

Per arrivare ai giorni nostri dove alla sicurezza dell’infisso in ferro si aggiunge la praticità delle persiane blindate orientabili. E’ questa la caratteristica fondamentale delle persiane blindate Aurelia. La sicurezza delle doghe in ferro unita alla praticità delle lamelle mobili.

Ultima curiosità: il sistema a lamelle mobili o fisse é detto anche “a gelosia”. La leggenda narra che questo nome derivi dal fatto che i mariti gelosi persiani non amassero mostrare le proprie donne affaciate all’esterno. Non bisogna andare poi così lontano per questioni di gelosia: la canzone di Roberto Murolo “la nova gelosia” parla per l’appunto di questi infissi e del loro saper nascondere.

Related Posts